Trekking a cavallo FAQ

A chi è rivolta questa offerta?
A tutti coloro che cercano una vacanza diversa, una vacanza alla ricerca non certo del comfort ma bensì della natura e della libertà il tutto in compagnia dei nostri inseparabili amici a quattro zoccoli.  
 
Che requisiti si richiedono ai partecipanti?
Tutti coloro che intendono prendere parte a questi viaggi devono aver avuto già esperienze con i cavalli ( esperienze non esclusivamente all’interno di maneggi ma soprattutto all’esterno) e devono anche avere uno spirito di adattamento e di avventura che gli permetta di affrontare con estrema serenità le difficoltà che si presenteranno.
 
Quali sono queste difficoltà?
La difficoltà principale è quella fisica, il trekking è stancante; un’altra difficoltà è rappresentata dalle condizioni climatiche non sempre favorevoli (non si interrompe la marcia per una semplice pioggerellina o perché fa freddo); il bagno, a parte quando saremo in qualche bar o trattoria, il più delle volte sarà all’aperto; in ultimo ma non certo per importanza va senza dubbio considerato il fatto che dovremo sempre anteporre le esigenze del cavallo alle nostre. 
 
Tra i due requisiti di cui sopra( esperienza col cavallo, spirito di adattamento e di avventura), quale è più importante?
Entrambi sono importanti ma se proprio vogliamo fare una distinzione diciamo che chi possiede un buon  spirito di adattamento e di avventura e qualcosa meno in esperienza col cavallo avrà sicuramente  maggiore probabilità di trovare in un viaggio a cavallo la sua vacanza ideale rispetto a coloro che partono con requisiti opposti.
 
Quali territori andremo a scoprire?
Il nostro piccolo maneggio si trova nel cuore del Montefeltro conosciuto ai più da un punto di vista storico culturale, ma le sue colline ne fanno sicuramente un luogo di grande interesse anche da un punto di vista territoriale. Da qui partono alla volta dell’Appennino tutti i nostri viaggi; si tratta di quella parte di Appennino che divide le Marche e la Romagna dall’Umbria e dalla Toscana una zona tutta da scoprire poco conosciuta ai più e quindi ideale per perdersi in quei ritmi lenti e silenziosi che solo la natura sa conservare.
 
In Quale periodo dell’anno organizzate i viaggi?
Dalla primavera all’autunno i nostri cavalli sono sempre pronti ad accompagnarvi in questa avventura tenendo conto del fatto che in piena estate la difficoltà maggiore sarà rappresentata dalle alte temperature mentre nelle mezze stagioni  la pioggia può essere insistente.
Se siete un gruppo di 5/6 persone fateci sapere quando volete partire e salvo particolari problemi sarete accontentati; se siete invece di meno chiamateci e vi faremo sapere quali partenze sono previste così da potervi aggregare.
 
Come mi devo vestire?
L’abbigliamento necessario è semplicemente quello di una persona che fa trekking a piedi; c’è solo qualche piccola differenza e cioè: i pantaloni che devono essere per forza lunghi (di solito jeans), le calzature consigliate sono gli scarponcini da montagna (non troppo ingombranti in quanto devono entrare nelle staffe) anche se spesso alcuni cavalieri  preferiscono i loro inseparabili stivali western, le ghette sono importantissime perché evitano sia un fastidioso sfregamento alle gambe sia di imbrattarle col sudore del cavallo. Assolutamente da sottolineare la necessità di alcuni capi d’abbigliamento antipioggia da usare in caso di bisogno e cioè giacca, pantaloni e cappello (consigliamo quello da marinaio).
 
Cosa metto in bisaccia?
Tutte le nostre proposte prevedono una divisione del bagaglio in tal senso:
1) in una bisaccia, fornita da noi, occorre mettere una maglia pesante, abbigliamento antipioggia, un cambio di vestiti,anche i guanti nella mezza stagione saranno comodi, documenti,cellulare, macchina fotografica  e poco altro.
2) In una piccola borsa da consegnare alle guide va messo il sacco a pelo, un asciugamani, un altro cambio vestiti, la torcia frontale e poco altro.
 
Quanto costa?
Il costo di ogni giorno di viaggio è di euro 125,00.
Il prezzo comprende guida, noleggio cavallo ed attrezzatura per cavallo, assicurazione, bivacco in tenda, cena colazione e un piccolo pranzo.
 
E se voglio terminare il viaggio prima?
Chi per un qualsiasi motivo voglia abbandonare il gruppo prima della fine pagherà comunque (salvo gravi motivi di salute) sia l’importo equivalente al 60% del costo totale (questo per consentirci di ammortizzare spese fisse come quelle delle guide)sia il costo del trasporto di ritorno del cavallo all’agriturismo.  
 
Perché questo viaggio?
Perché c’è un momento o magari più di uno nella nostra vita in cui non ci accontentiamo più della solita bella vacanza ma cerchiamo qualcosa di diverso….. noi siamo soliti dire qualcosa di più.
Sicuramente questo non è un viaggio per tutti, non è per esempio un viaggio per chi non riesce a prescindere dal comfort, per chi ama essere servito e riverito,  per chi non ama sporcarsi le mani,  per chi pensa solo alle proprie esigenze e non alle necessità del gruppo o a quelle del cavallo;  ma sicuramente questo è un viaggio per chi  vuole uscire un po’ dai soliti schemi che il mercato delle vacanze ci offre, per chi apprezza il gusto della scoperta sia del territorio sia delle persone con le quali si andranno a condividere momenti più o meno difficili ma sicuramente memorabili, per chi ama perdersi nella lentezza nel silenzio e nell’armonia che oggi solamente la natura riesce a conservare.
 


HorseBack by Agriturismo Ca' Maddalena - Fermignano (Pesaro Urbino) Montefeltro - Marche. P. IVA 02099510410